Dicono di noi

Il Giorno, 13 ottobre 2019
Settegiorni, 11 ottobre 2019
Settegiorni, 25 gennaio 2019
Settegiorni, 11 gennaio 2019
Il Giorno, 3 novembre 2018


Settegiorni, 19 ottobre 2018
Altomilanese, 25 maggio 2018
Settegiorni, 18 Maggio 2018
Settegiorni, 3 marzo 2017
Settegiorni, 1° aprile 2016

Settegiorni, 15 gennaio 2016


Settegiorni, 30 ottobre 2015

h
Stataleforum, 26 gennaio 2015



Stataleforum, 5 dicembre 2014


Il Giorno, 6 dicembre 2014
Settegiorni, 28 novembre 2014
Settegiorni, 26 settembre 2014
Settegiorni, 18 luglio 2014

Settegiorni, 11 luglio 2014
http://stataleforum.blogspot.it/2014/06/bareggio-sondaggio-della-lista-bareggio.html

Settegiorni, 6 giugno 2014

Settegiorni, 23 maggio 2014

Con l’iniziativa di raccolta delle firme, alla Festa della Mamma, sulla cartolina inviata all’Assessore all'Istruzione Simona Tagliani, ci siamo fatti portavoce di alcuni problemi che i genitori ci hanno riferito e della difficoltà di “dialogo” con l’attuale Assessore suggerendole di rendersi più disponibile ad accettare il confronto con i genitori partecipando di più alla vita della scuola.





Ad ottobre 2013 la Lista Civica “Bareggio 2013” ha presentato una proposta per integrare la Commissione che si occupa di progetti e servizi scolastici con la partecipazione dei genitori che, vivendo tutti i giorni la realtà scolastica ne conoscono da vicino le reali esigenze e possono dare un contributo importante nella scelta dei servizi, progetti ed iniziative educative organizzate dalle scuole e finanziate dal Comune, attraverso il “Fondo per il diritto allo Studio”.

La maggioranza non ha accolto la nostra proposta ma ha preferito ”portare avanti” un’iniziativa dell’Assessore all’Istruzione che si sta rivelando un fallimento: la commissione è stata istituita solo sulla carta a fine febbraio scorso, dopo un iter durato oltre 4 mesi ma nessun avviso è ancora stato pubblicato a scuola per raccogliere le disponibilità dei genitori interessati a partecipare alla Commissione.



Settegiorni, 21 febbraio 2014
Nella prima seduta della Commissione Comunale di Studio che si occupa della cava presente sul territorio comunale, a confine tra Bareggio e Cusago, il nostro rappresentante, Stefano Capitanio, ha partecipato con spirito propositivo e attivo, senza demandare a livelli politico istituzionali superiori quello che si può iniziare a fare a livello comunale.

Stefano ha infatti chiesto di mantenere i controlli sulla cava: "Se il Comune in tutti questi anni non è riuscito, usando mezzi politici, a fermare le decisioni di Regione e Provincia a continuare l’escavazione, sarebbe utile concentrare le attività di controllo sul cavatore, sia per tutelare al meglio il nostro ambiente sia per cercare di individuare azioni che possano limitare le conseguenze negative della presenza di una cava".





Settegiorni, 3 gennaio 2014
«Il nostro nuovo modo – commenta Maria Tunesi del Comitato Bareggio 2013 - di approcciare i cittadini iniziato col questionario vuole avvicinare la gente all’Amministrazione di Bareggio fornendo informazioni e strumenti per rendere effettiva la partecipazione, da parte di tutti, non solo a quelli che condividono la nostra idea politica.

Ecco perché abbiamo organizzato un incontro pubblico per illustrare ai cittadini il programma di interventi di manutenzione e opere che la Giunta Comunale ha deciso di fare nei prossimi 3 anni e per informare sulla possibilità di presentare osservazioni.

La politica genuina - conclude Maria Tunesi - è espressione del cittadino. La mancanza di informazioni si traduce nella sua negazione, cioè in una limitata partecipazione o addirittura in una estromissione dalla cosa pubblica!».

«Continuiamo ad avvertire distanza tra i cittadini, politica e istituzioni – commenta Sara Galli della Lista Civica Bareggio 2013 – e l’assenza di comunicazioni scritte in modo chiaro e comprensibile anche dai non politici, persino sul sito internet del Comune, sulla possibilità di presentare osservazioni al Piano Opere Pubbliche, ci ha colpito.

L’incontro pubblico del 5 dicembre è stato un momento di confronto con i cittadini ed alcuni hanno ritirato il modulo che abbiamo messo a disposizione per le osservazioni».

«Se sono pervenute in Comune osservazioni al Piano delle Opere Pubbliche - commenta Monica Gibillini consigliere comunale della Lista Civica Bareggio 2013 - anche a seguito dell'incontro del 5 dicembre è segno di volontà di partecipazione, tutti i soggetti politici e civici saranno chiamati, in maggioranza o all'opposizione, a valutare i bisogni espressi per individuare le priorità e le modalità per soddisfarle.

Le affermazioni degli ex consiglieri della Lega Nord sono dunque da un lato incomprensibili e dall'altro imprecise.

La riqualificazione del centro cittadino - conclude Monica Gibillini - non necessariamente passa dal Piano di Governo del Territorio, interventi di sistemazione dell'illuminazione pubblica, dell'arredo urbano (es. panchine, cestini e cartelli indicatori) e su marciapiedi e strade facevano già parte del Piano delle Opere Pubbliche 2013-2015 approvato dalla Giunta Gibillini a ottobre 2012, ma non confermato successivamente né dal Commissario Prefettizio e né dalla Giunta Lonati».

«Chissà perché - commenta Davide Casorati della Lista Civica Bareggio 2013 - in campagna elettorale tutti parlano di partecipazione, ma al momento di metterla in pratica certa politica non solo non lo fa, ma addirittura cerca di ostacolare i tentativi altrui con le proprie recriminazioni che nulla centrano con l'argomento».




Lo avevamo promesso: il modo nuovo di approcciare i cittadini iniziato col questionario non sarebbe rimasto un evento isolato.
E' facile accorgersi di quale sia lo stile della vecchia politica: nel periodo elettorale siamo stati invasi da volantini, slogan, promesse...si ha l'impressione che la politica cerchi il cittadino, che sia interessata ai suoi bisogni ed opinioni.
Poi lo spartiacque delle elezioni: ed ecco il silenzio! Nel momento del fare, sembra che la politica, non solo non cerchi più il cittadino, ma quasi non si fa trovare!!!
La nostra serata ha voluto dare informazioni utili sul piano degli interventi su strade, scuole, palestre e case comunali deciso dalla Giunta Comunale per gli anni 2014, 2015 e 2016 con una spesa per il bilancio comunale di oltre 3,5 milioni di euro.
Il nostro obiettivo è mettere i cittadini nella condizione di conoscere per partecipare attivamente, informando tutti, non solo i cittadini che condividono la nostra idea politica.
Crediamo che la politica genuina sia espressione del cittadino. La mancanza di informazioni si traduce nella sua negazione, cioè in una limitata partecipazione o addirittura in una estromissione dalla cosa pubblica!
Settegiorni, 6 Settembre 2013

Nell'ultimo Consiglio Comunale convocato per approvare azioni e progetti della Giunta Lonati abbiamo tenuto fede - attraverso le dichiarazioni e il voto contrario del consigliere comunale di Bareggio 2013 Monica Gibillini - al principio del nostro programma elettorale: la concretezza.

La coalizione che sostiene il Sindaco Lonati ha impiegato 2 mesi e mezzo per scrivere un programma di governo fatto invece di tante parole e poca concretezza. 2 mesi e mezzo di mediazioni tra PD, Io Amo Bareggio e Voi con Noi sulle parole. Riusciranno ad andare d'accordo per fare qualche fatto?

Finora non ce l'hanno fatta nemmeno su un punto come la riduzione dei costi della politica del 30% che hanno tanto sbandierato in campagna elettorale. Nel programma di governo è infatti soltanto un'ipotesi, a quando la decisione?



Settegiorni, 3 Maggio 2013


La presentazione delle lista civica Bareggio 2013 per Monica Gibillini Sindaco è stata un’altra serata all’insegna della partecipazione.

Nuovi cittadini attivi si sono uniti nel percorso avviato con il questionario del Comitato Bareggio 2013. Le risposte al questionario sono state la base per sviluppare, grazie all’esperienza e alla conoscenza del Sindaco uscente, un programma di azioni concreto, in cui a differenza di altri programmi, si dice che cosa è possibile realizzare in 5 anni di mandato.

Non vogliamo illudere i cittadini in campagna elettorale per deluderli subito dopo quando si aprirà il bilancio comunale, vogliamo impegnarci in azioni concrete.

Ringraziamo i cittadini attivi che fin qui ci hanno seguito, la loro fiducia e il loro incoraggiamento sono stati determinanti per decidere di costituirci in lista civica .

Ora la possibilità che il nostro progetto venga attuato dipende da ciascuno di voi, cittadini attivi, solo ciascuno di voi infatti col suo voto e quello di amici e conoscenti, il 26 e 27 maggio, può permetterci di essere protagonisti delle decisioni che nei prossimi 5 anni dovranno essere prese per Bareggio e S. Martino.
 

Il Giorno - Legnano, Domenica 14 Aprile 2013

Una nutrita platea ha partecipato con interesse all’incontro pubblico del 10 aprile in cui abbiamo presentato i risultati emersi dal nostro Questionario.
Il risultato più interessante della serata è rappresentato dalla partecipazione attiva dei cittadini. Commercianti, impiegati, studenti, pensionati hanno espresso le proprie urgenze rispetto alla situazione della nostra cittadina.
Un momento di confronto autentico, un’occasione di condivisione delle problematiche e della volontà di superarle, di trovare una chiave di volta per Bareggio e San Martino.
Siamo soddisfatti di aver centrato uno dei nostri obiettivi, cioè stimolare un senso di comunità di cui spesso viene avvisata la mancanza.E’ da questo senso di appartenenza che è essenziale partire perché testimonia la sentita necessità di una comunità di (ri)trovare un’identità attraverso la condivisione di istanze che meritano un riscontro.
In un paese indicato dal 42% delle risposte al nostro questionario come “Un paese dormitorio”, una reazione di questo tipo non è scontata né banale. E indica una strada da percorrere, quella, ancora una volta, del confronto. Per individuare le priorità, non perderle di vista, per tutelarle e lavorare, insieme, per metterle in atto.

L'articolo pubblicato il 30 marzo 2013 da "Il Giorno"
Il lavoro del nostro Comitato inizia a far notizia! Nel fine settimana anche la stampa locale ha dato rilievo alle iniziative del Comitato Bareggio 2013.
In particolare è stato sottolineato "il nuovo approccio alla politica" rappresentato dal dare risalto ai contenuti e all'informazione ai cittadini. Per maggiore chiarezza, riteniamo doveroso fare delle precisazioni sul nostro lavoro per dare continuità al filo diretto coi cittadini che abbiamo voluto creare attraverso questo blog, per far sentire la nostra voce senza intermediazioni. Da più parti ci è stato chiesto se il Comitato sia propedeutico alla realizzazione di una lista civica che concorrerà alle prossime elezioni.

Al lavoro presso il gazebo di domenica 10 aprile a San Martino

 Non ci vogliamo nascondere, ma semplicemente in questa fase è prioritario attenersi ai contenuti e allo scambio di informazioni tra il Comitato stesso e i cittadini di Bareggio. Il Comitato fornisce spunti di riflessione accompagnati da dati oggettivi e verificabili, per mettere nelle condizioni i bareggesi di proporre suggerimenti e punti di vista concreti e realizzabili su ciò che vorrebbero per il loro paese.
Parlare di possibili candidati alle elezioni in questo momento è solo fuorviante perchè distoglie l'attenzione sui temi centrali che la politica bareggese deve affrontare.

La voce della gente, espressa tramite le risposte ai questionari, sarà il nucleo attorno al quale costruire. Che cosa? Lo decideranno sempre i cittadini. Che potranno unirsi a noi per far valere gli interessi della comunità. Conoscere, decidere e... partecipare! 

Finalmente protagonisti della vita pubblica. Senza i pregiudizi, le chiacchiere vuote e le polemiche che mirano solo a confondere, le promesse irrealizzabili della vecchia politica! Quella politica che non ci piace, quella che fa prevalere logiche di parte e non si occupa dei cittadini e del bene comune!





Nessun commento:

Posta un commento